News

  • 9 Marzo – 18.30

presso
Libreria Naturista – Via degli Albari 2
Bologna

Presentazione GRATUITA del libro:
Madrigali per Surfisti Estatici – ROBERTO MERCADINI

Sarà una bella occasione per conoscere l’autore e prenotare un posto per lo spettacolo MOBY DICK del 20 Marzo.

“Magari vi chiederete come mi sia venuto in mente un titolo del genere.
Ecco come.
La lettura di un romanzo – ho pensato – è spesso paragonata ad un lungo viaggio per mare; con luoghi esotici da visitare, compagni a cui ci si affeziona, tempi alterni di bonacce e tempeste.
A cosa paragonare, allora, la poesia; volendo perseverare nella metafora acquatica?
Beh – dico io – al surf. Perché la poesia è, fra le forme della letteratura, di gran lunga la più veloce, acrobatica, azzardosa, spettacolare e (A mio parere) eccitante. Il fruitore di un romanzo può “farsi trasportare” dalla lettura come un passeggero di una nave. Quello della poesia, invece, deve buttarsi a capofitto nell’impeto dei versi, tentare una danza da inebriato equilibrista sulla metamorfosi vertiginosa delle immagini, il capriccio dei suoni, il dispiegarsi spiazzante del senso.”
tratto da: Madrigrali per surfisti estatici – Roberto Mercadini

"Da mettere in agendina un grande avvicinamento alla grande balena: LUNEDI' 9 MARZO - ORE 18.30  Libreria Naturista - Via degli Albari 2 - Bologna Presentazione GRATUITA del libro: Madrigali per Surfisti Estatici - ROBERTO MERCADINI Sarà una bella occasione per conoscere l'autore e prenotare un posto per lo spettacolo MOBY DICK del 20 Marzo. "Magari vi chiederete come mi sia venuto in mente un titolo del genere. Ecco come. La lettura di un romanzo - ho pensato - è spesso paragonata ad un lungo viaggio per mare; con luoghi esotici da visitare, compagni a cui ci si affeziona, tempi alterni di bonacce e tempeste. A cosa paragonare, allora, la poesia; volendo perseverare nella metafora acquatica? Beh - dico io - al surf. Perché la poesia è, fra le forme della letteratura, di gran lunga la più veloce, acrobatica, azzardosa, spettacolare e (A mio parere) eccitante. Il fruitore di un romanzo può "farsi trasportare" dalla lettura come un passeggero di una nave. Quello della poesia, invece, deve buttarsi a capofitto nell'impeto dei versi, tentare una danza da inebriato equilibrista sulla metamorfosi vertiginosa delle immagini, il capriccio dei suoni, il dispiegarsi spiazzante del senso." tratto da: Madrigrali per surfisti estatici - Roberto Mercadini"

per maggiori informazioni sull’evento visualizza il link

Moby Dick - Roberto Mercadini

Moby Dick – Roberto Mercadini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS